Newsletter

I più venduti

Speciali

Non ci sono offerte speciali in questo momento.

Prodotto studiato e realizzato per esaltare il potere ricostruttivo della CHITINA sullo strato corneo del capello.

Ideale per capelli fragili e sfibrati, Ripara le lesioni derivate dall'uso di prodotti chimici aggressivi, da questi li protegge ed evita che gli agenti esterni intacchino il colore. I derivati dell'ALOE apportano alla cute i benefici del loro potere antiossidante, antimicotico e tonificante.

Rigeneratore intensivo per capelli fragili e sfibrati . Ha un effetto districante , lucidante e coadiuvante nella ricostruzione dei capelli fragili. 
La chitina, scoperta dal chimico e farmacista francese Henri Braconnot nel 1811, è uno dei principali componenti dell'esoscheletro degli insetti e di altri artropodi, della parete cellulare di funghi e batteri, del perisarco degli idroidi ed è presente anche nella cuticola epidermica o in altre strutture superficiali di molti altri invertebrati.I legami a idrogeno tra polimeri adiacenti garantiscono alla sostanza una notevole durezza.
Tale caratteristica, unita alla sua flessibilità e al fatto che è degradabile dagli enzimiendogeni, fa della chitina un ottimo materiale per la produzione di fili per suture chirurgiche, bende e anche pelle sintetica.

La chitina ha anche l'insolita proprietà di accelerare la guarigione delle ferite negli esseri umani, strettamente correlata al chitosano (un derivato della chitina più idrosolubile) ed al sistema immunitario di piante ed animali.La chitina si nasconde ovunque: nella radula (denti) delle lumache o del polpo, intorno allo stomaco dei lombrichi, sulle ali delle farfalle, nei gusci delle aragoste, nella pelle dei serpenti, nell’esoscheletro dei coleotteri, nella cuticola delle meduse, nell’intera struttura dei funghi, insomma, ovunque sia necessaria durezza edelasticità che sono le sue principali caratteristiche.
E’ una sostanza biodegradabile e, come tale o trasformata in chitosano e in glucosammina, trova innumerevoli campi applicativi:  risulta essere un ottimo materiale per la produzione di suture chirurgiche e bende, viene usata in campo oftalmico, nasale, orale, per una rapida cicatrizzazione delle ferite, nei regimi dietetici per ridurre l’assorbimento dei grassi, in dermocosmesi e, in generale, in quelle condizioni in cui è necessario veicolare una principio attivo su un bersaglio specifico, grazie alle sue caratteristiche di muco-adesività e di rilascio dei farmaci.

Ma non finisce qui: grazie alla biocompatibilità, biodegradabilità, non tossicità, può essere impiegata nell’imballo di cibi per le sue proprietà antibatteriche e per la resistenza che la carta acquisisce se impregnata di questo prodotto; viene usata per purificare l’acqua da metalli pesanti e per chiarificarla da proteine derivanti da lavorazioni alimentari; trova applicazione in campo tessile come uniformante di tintura o per il suo effetto anti-infeltrente.

Questo prodotto è quindi un'ottima cura per capelli fragili e sfibrati e tra i prodotti tricologici è uno dei più ricercati.